• italiano
  • english
  • giapponese
  • Fran�oise
  • tedesco
  • Espanol
  • cinese
  • russo

vieni a trascorrere una vacanza a Roma con uno sconto del 20% presso l' HOTEL CROWNE PLAZA-ROMA

http://www.hotelsubasio.com/
I Primi d'Italia a 15 minuti da Assisi

Dal 27 al 30 settembre 2012, dopo aver visitato Assisi perché non recarsi a visitare Foligno e a partecipare attivamente a “I primi d’Italia” ?
E’ vero. Raggiungere l’Umbria e specialmente Assisi significa per i più abbandonarsi alla religiosità ascetica che si respira nei luoghi in cui camminarono San Francesco e Santa Chiara.
E’ inevitabile in quanto turisti o pellegrini visitare la Basilica di Santa Maria degli Angeli, al cui interno è conservata la splendida Cappella della Porziuncola, nella quale il “Poverello d’Italia” si trasferì insieme al suo nuovo Ordine e attorno alla quale furono erette le prime capanne dei Frati francescani che condividevano con Francesco i principi della solidarietà e della povertà. D’obbligo è certamente anche la visita alla Basilica del Frate ad Assisi, dove sono conservate le spoglie mortali del Santo.
Ovviamente perché non dare un’occhiata alla bellissima città medievale e ai suoi resti archeologici che sbirciano qua e là per le vie assisane?
Se capitate ad Assisi a Settembre la città è tutta intenta ai preparativi per la festa del Santo, celebrato il 4 Ottobre.
Se per caso la sera, dopo aver fatto una passeggiata ed aver fatto alcune suggestive foto alla bellissima rocca che sovrasta la Basilica di San Francesco, voleste trovare un po’ di “movida” il consiglio è quello di recarvi a Foligno, a solo 15 minuti di macchina dalla città del “Poverello”.
La città profondamente diversa nel paesaggio dai centri collinari che hanno accompagnato il viaggiatore in Umbria è rinomata per essere sede della Giostra della Quintana, che si svolge a Giugno e a Settembre, ma la città della piana è ultimamente rinomata anche per una manifestazione enogastronomia di grande spessore: “I primi d’Italia” per l’appunto.
La pasta, specialità italiana nel mondo, invidiata e copiata in tutti i paesi verrà celebrata con gli abbinamenti più tradizionali ma anche attraverso accostamenti più bizzarri e dal sapore certamente innovativo. All’interno della manifestazione c’è spazio per tutti, grandi e piccini, e non c’è niente di meglio che degustare assaggi di piatti rigorosamente italiani per concludere al meglio una gita culturale nelle vallate umbre.